04
Sat, Apr

L’assonanza richiama al poema epico-cavalleresco di Ludovico Ariosto, ma in questo caso la protagonista è invece una donna dei giorni nostri e la storia può essere definita un “poema etico”. «URLANDO FURIOSA - UN POEMA ETICO», lo spettacolo che sarà in scena venerdì 31 gennaio al Teatro Comunale di San Lorenzo Dorsino, inserito nella programmazione della Stagione “Giudicarie a Teatro”, vedrà in scena l’attrice Rita Pelusio che è anche autrice del testo assieme a Domenico Ferrari, Riccardo Piferi e Riccardo Pippa che ne ha curato anche la regia.

Giocando con l’immaginario dell’epica, lo spettacolo ha per protagonista una donna dal nome improbabile, Urlando. È piena di dubbi, in crisi, perennemente bastonata dalla realtà; potremmo definirla un’eroina all’incontrario. Intollerante a tutto quanto appare sensato, è inadatta a vivere sulla Terra e per questo viene esiliata sulla Luna, luogo dove finiscono le cose perdute. Urlando si sente proprio cosi, persa. Forse avrebbe fatto meglio ad accettare il senno terrestre che ha sempre rifiutato.

Attraverso le sue riflessioni e il racconto delle sue battaglie perse, Urlando si interroga sulle contraddizioni del presente e si chiede se ha ancora senso credere nell’incredibile, sfidare il cinismo e la disillusione, immaginare il futuro con maggiore incanto.

Lo spettacolo nasce dalla fantasia di Rita Pelusio, attrice e autrice che da anni sperimenta un teatro che sappia essere al contempo comico e civile. «Credo - scrive la protagonista dello spettacolo - che il teatro comico sia un’arte, un mestiere, una scelta quotidiana. Metterla a servizio di ciò che accade la rende necessariamente civile. Per questo nel mio lavoro d’arte comica, mi piace testimoniare spaccati di una realtà che mi circonda. La mia scelta teatrale non è in solitudine. Per questo motivo ho fondato insieme ad Anna Marcato, Domenico Ferrari e Monica Giacchetto il collettivo di produzione “PEM Habitat Teatrali”. In questo periodo sentiamo il bisogno di creare luoghi dove ci si possa confrontare all’ interno di un’idea di teatro condivisa. Così come in natura l’habitat è il contesto all’ interno del quale una “specie” può crescere, cosi PEM vuole essere un posto dove possano nascere e vivere le nostre idee.»

«URLANDO FURIOSA» è uno sferzante “one-woman show” che fa riflettere, diverte, commuove e ci sprona a lottare contro le ingiustizie che affliggono la nostra società. Il monologo si avvale della regia di Riccardo Pippa, che è anche co-autore del testo; Simone Fersino ha progettato l’impianto scenico, Paolo Casati il disegno delle luci e Luca De Marinis si è occupato dei suoni.

Venerdì 31 gennaio il sipario del Teatro Comunale di San Lorenzo Dorsino si alzerà su «URLANDO FURIOSA» alle ore 21.00. (F.L.)

 

Nonostante l’attivazione immediata delle opere di messa in sicurezza, e un lavoro ininterrotto da parte dei servizi provinciali e di una ditta specializzata in disgaggi, si prolunga la chiusura della statale 421 interessata due settimane fa da una frana. Questa mattina I tecnici del Servizio Gestione Strade e del Servizio Geologico della Provincia, con l’impiego dell’elicottero dei Vigili del Fuoco, hanno eseguito un sopralluogo sul versante a monte della Strada statale per verificare se esistono le condizioni di sicurezza per riaprire la strada al transito.

Purtroppo i controlli hanno evidenziato che successivamente ai lavori di disgaggio iniziati subito dopo l’evento verificatosi sabato 23 novembre sono avvenuti ulteriori crolli. Il materiale caduto è risultato importante sia in termine di volume che di dimensioni tanto da richiedere un ulteriore intervento da parte dei rocciatori per il disgaggio delle aree interessate dal movimento franoso.

Tale intervento è già stato avviato e successivamente si procederà all’adeguamento delle opere di difesa temporanea già realizzate. “Questo imprevisto - spiegano i tecnici della Provincia - non consente quindi di poter garantire la sicurezza necessaria alla riapertura della strada“.

Nei primi giorni della settimana prossima saranno eseguite ulteriori verifiche ed un aggiornamento del programma dei lavori anche al fine di accelerare la riapertura al traffico della SS 421 ripristinando in via stabile il collegamento tra gli abitati di S. Lorenzo in Banale e Molveno.

Pochi giorni fa era stata immortalata nella valle dei laghi. Oggi l'orsa con la cucciolata di 3 orsetti, è stata ripresa da alcuni fortunati passanti che transitavano nel Banale in prossimità di Dorsino. La mamma orsa attraversa la strada, scala con agilità il muro di contenimento e prima di tornare nel bosco lancia uno sguardo ai piccoli. I due cuccioli, prima titubanti, si rizzano sulle zampe e la seguono. Un video eccezionale 

More Articles ...

Page 1 of 2