16
Thu, Sep

Nuovi veicoli al Soccorso Alpino in aiuto alle aree dove l'ambulanza fatica ad arrivare. Sono in servizio da oggi, uno per la zona Adamello Brenta

San Lorenzo Dorsino
Typography

La direzione del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino ha consegnato quattro nuovi mezzi fuoristrada alle Zone Adamello Brenta, Non e Sole, Primiero e Vanoi e Trentino Centrale. Grazie all’allestimento specifico per il trasporto degli infortunati, questi mezzi consentiranno di effettuare interventi di soccorso ancora più rapidi ed efficienti nei luoghi dove l’ambulanza non può arrivare.

 

Alla cerimonia di consegna, avvenuta mercoledì 31 marzo alle ore 17.00 presso la Sede centrale del Soccorso Alpino Trentino in via Unterveger 34 a Trento, hanno preso parte l’ing. Stefano Fait del Servizio Prevenzione rischi e Centrale Unica di Emergenza della Provincia Autonoma di Trento, il presidente del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino Walter Cainelli e i rappresentanti delle Zone che hanno ricevuto i mezzi fuoristrada.

 

I quattro Toyota Land Cruiser – 5 porte 2.8 D-4D 177cv 4×4 manuale – entreranno in servizio da giovedì 1° aprile nelle Stazioni Valle di Non, San Martino di Castrozza, San Lorenzo in Banale e nella Zona Trentino Centrale. I quattro fuoristrada sono stati acquistati dalla Direzione del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino con finanziamenti propri e del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.