19
Fri, Jul

Sta prendendo forma la starting list della settima edizione dell’Adamello Ski Raid, tappa del circuito La Grande Course, con l’adesione di skialper italiani, dopo le importanti conferme straniere delle scorse settimane.

Hanno dunque sciolto le riserve gli alfieri del Centro Sportivo Esercito e domenica 7 aprile saranno dunque sicuri protagonisti il piemontese Matteo Eydallin con il compagno valtellinese Michele Boscacci, con l’atleta di Salice D’Ulzio che tenterà in tutti i modi di confermare il successo di due anni fa, quando trionfò in coppia con Damiano Lenzi. Ma occhio anche alla coppia young, formata dal vermigliano Davide Magnini e dal valdostano Nadir Maguet.

Ci sono dunque tutte le credenziali per un’altra edizione superlativa della competizione organizzata dall’Adamello Ski Team, che vedrà sfidarsi 700 specialisti di ben 15 nazioni e in rappresentanza di 4 continenti.

Una competizione affascinante, alla quale è difficile resistere. Non è un caso dunque che fra i partecipanti ci sarà il fuoriclasse Kilian Jornet, in coppia con l’austriaco Jakob Hermann, con l’obiettivo di inserire i propri nomi nell’albo d’oro della competizione organizzata dall’Adamello Ski Team. Fra gli iscritti anche la collaudata coppia francese composta da Xavier Gachet e William Bon Mardion e gli altri transalpini Alexis Sévennec con Dider Blanc, in attesa delle iscrizioni degli italiani che non sono ancora state definite.

In campo femminile c’è già la coppia da battere, composta dalla francese Axelle Mollaret (vincitrice sul traguardo di Ponte di Legno due anni fa assieme alla svizzera Jennifer Fiechter) e dall’azzurra Alba De Silvestro, ma occhio pure all’esperta Laetitia Roux che svelerà nei prossimi giorni la compagna di cordata. 

ULTIME ORE PER ISCRIVERSI

Scade alla mezzanotte di domenica 31 marzo il limite massimo per potersi iscrivere all'Adamello Ski Raid. Ci sono ancora pochi posti liberi. Le procedure di adesione sul sito www.adamelloskiraid.com e www.grandecourse.com/iscrizione

 

PERCORSO CONFERMATO

Sono giornate intense per il Comitato Organizzatore che continua nelle procedure di allestimento e attrezzatura del percorso di gara, che grazie alle abbondanti nevicate autunnali in quota è confermato nella versione originale. Nei prossimi giorni sono però attese nevicate, che non dovrebbero però penalizzare il tracciato.

Nel dettaglio le categorie maschili affronteranno 43 km con un dislivello in salita di 4.000 metri e in discesa di 4.380, con partenza da località Tonalina e arrivo a Ponte di Legno, mentre le categorie femminili partiranno da Passo Paradiso, affrontando 39 km con 3.100 metri di dislivello in salita e 4.380 in discesa; l'arrivo sarà allestito anche questa volta a Ponte di Legno.

La gara maschile partirà alle ore 5.30 da località Tonalina (1.630 metri) con la prima salita verso i 2.585 metri di Passo Paradiso, quindi altra ascesa ai 2.996 metri di Passo Presena, dove è previsto il primo cambio pelli. Discesa poi verso i 2.403 metri del Lago Mandrone, per un ulteriore cambio assetto per giungere ai 3.250 metri del “Canalino Ski Raid”. Si prosegue quindi verso le Lobbie con un suggestivo passaggio proprio sulla terrazza del rifugio "Ai Caduti dell’Adamello". Da lì, l’ascesa verso Cresta Croce e il cannone a quota 3.300 metri. L’immensa distesa del Pian di neve porterà gli atleti sulla cima dell’Adamello, il punto più alto della gara con i suoi 3.539 metri. Seguirà lo scollinamento verso i 3.390 metri del Passo degli Italiani, quindi la discesa lungo il versante Nord del Corno Bianco, la risalita ai 3.230 metri di Passo Venezia, per poi scendere inizialmente lungo lo splendido itinerario del Pisgana, passando poi attraverso la Bocchetta di Bedole sul ghiacciaio del Pisgana orientale “Pisganino”, quindi gli ultimi 10 km sino ai 1.250 metri del traguardo di Ponte di Legno. Per le donne stesso percorso, ma con partenza a quota più elevata, ai 2.585 metri di Passo Paradiso alle ore 6.10.

È un Adamello Ski Raid decisamente internazionale quello che andrà in scena domenica 7 aprile  e valido come seconda prova del circuito «La Grande Course». Per la settima edizione sono infatti attesi atleti di ben 15 nazioni e in rappresentanza di 4 continenti a testimonianza del valore di questo evento spettacolare e dagli elevati contenuti tecnici, con i suoi 43.000 metri di sviluppo, 4.000 di dislivello positivo, 4.380 in discesa, partenza da quota 1.630 e transito addirittura ai 3.539 di Cima Adamello. 

 

SKI STADIUM AL PASSO PRESENA

Priorità del Comitato organizzatore è quella di portare il pubblico in quota. Anche quest’anno è confermato l’accesso gratuito dalle ore 5.00 alle ore 7.00 del pubblico sulle cabinovie Paradiso e Presena, per seguire il passaggio ai relativi passi, con la possibilità di assistere al transito ai 3000 metri di Passo Presena nell’Adamello Ski Raid Stadium, nella speciale arena allestita dal Consorzio Pontedilegno -  Tonale con tribune naturali. E per animare ulteriormente lo stadio in quota ai primi 2.000 tifosi che saliranno con la cabinovia verrà donata una campana personalizzata con la quale potranno spronare i concorrenti. 

 

DIRETTA FACEBOOK E SPECIALE RAI SPORT

Per chi non può essere presente sul campo di gara può seguire l’Adamello Ski Raid sul profilo facebook e sul sito internet www.adamelloskiraid.com. Inoltre nei giorni successivi la gara è previsto uno speciale di 60 minuti su Rai Sport, realizzato dalla sede di Trento con due inviati speciali Daniele Cappelletti e Alex Salvadori che racconteranno la gara vissuta in mezzo ai protagonisti.

L’Unione Sportiva Carisolo A.S.D. e il CS Carabinieri Sez. Sci organizzano i Campionati Italiani Assoluti - U23- Giovani di sci di fondo che si svolgeranno al Centro Fondo Campo Carlo Magno nel prossimo fine settimana.

Il percorso, nonostante le alte temperature di questi giorni, è in condizioni ottimali.

Il 22 e 23 marzo 2014, fu l’ultima volta che l’Us Carisolo ospitò i Campionati Italiani Assoluti.

La 50 km in pattinato fu vinta, con un notevole distacco, da Roland Clara (GS Fiamme Gialle) con il tempo di 2:06.12, davanti a Dietmar Noeckler (GS Fiamme Oro) e Fulvio Scola (GS Fiamme Gialle) che giunsero a 2’27”. Al femminile vinse la 30 km Debora Agreiter (CS Carabinieri) con il tempo di 1:21.59, l’argento andò a Marina Piller (Cs Forestale) staccata di 1’49” e bronzo ad Ilaria Debertolis (GS Fiamme Oro).

Tra gli junior il titolo italiano andò a Manuel Perotti e ad Alice Canclini, mentre negli aspiranti a Nicola Fornoni e ad Anna Comarella.

Sabato 30 marzo si gareggerà a squadre con le staffette dei Comitati e a seguire la Staffetta mista senior. Lo scorso anno, la prima edizione di questo nuovo format, fu vinta dal Centro Sportivo Esercito davanti al Gruppo Sportivo Fiamme Oro e il Centro Sportivo Carabinieri.

Alle 14:30 seguirà la staffetta dei tecnici dei Comitati e dei Centri Sportivi militari, A Dobbiaco nella passata edizione riscosse un notevole successo con tutti gli atleti a bordo pista a tifare i loro tecnici.

Alle 20:30 seguiranno le premiazioni presso la sala del Palazzetto dello Sport di Carisolo.

Domenica è prevista la gara di lunga distanza con partenza di massa in tecnica classica.

 

Ecco di seguito il programma:

PROGRAMMA

Venerdì 29/03/2019

Ore 09.00- 12.30 Allenamento Ufficiale

Ore 18.00 RIUNIONE dei capisquadra presso la Sala del Palazzetto dello Sport di Carisolo Via Verdi 22

 

Sabato, 30/03/2019

Staffetta MISTA - Campionati Italiani Giovani (U16-U18-U20) e Assoluti

Ore 09.00 Centro fondo Malghette Passo Campo Carlo Magno (Tn)

Donne Giovani ore 09.00: 3 x 5 km 1^e 2^ TC e 3^ frazione TL

Uomini Giovani ore 10.10: 4 x 7,5 km 1^e 2^ TC e 3^ e 4^ frazione TL

Senior Mista ore 11.30: 1^ frazione 7,5 km TC maschile, 2^ frazione 5 km TC femminile, 3^ frazione 7.5 km maschile TL

Ore 14.30 Gara Staffetta dei Tecnici (3 x 1.5 km TL) (Premiazione sul campo gara)

Dalle 15.00 alle 18.00: discoteca con il dj Alex sul campo di gara

Ore 18.00 RIUNIONE dei capisquadra presso la Sala del Palazzetto dello Sport di Carisolo.

Ore 20.30 PREMIAZIONI presso Sala del Palazzetto dello Sport di Carisolo.

 

Domenica, 31/03/2019 (orari indicativi)

MASS START TECNICA CLASSICA - Campionati Italiani Assoluti e U23 Coppa Italia Sportful - Campionati Italiani Giovani - CpIG Rode

Ore 09.00 - Senior m. Lunga distanza (anello 5 km)

Ore 09.00 - U20 m. 30 km (5 km x 6 giri)

Ore 09.03 - Senior f. Lunga distanza (anello 5 km)

Ore 09.03 - U20 f. 20 km (5 km x 4 giri)

Ore 10.30 - U18 f 10 km (5 km x 2 giri)

Ore 10.30 - U16 f 7.5 km (5 km + 2.5 km)

Ore 11.20 - U18 m 15 km (5 km x 3 giri)

Ore 11.20 - U16 m 10 km (5 km x 2 giri)

Ore 12.30 PREMIAZIONI nello stadio del fondo in zona arrivo.

Grande attesa per il suggestivo raduno sci alpinistico in notturna “Ai Piedi del Vioz-Memorial Roberto Casanova“, in programma venerdì 1 marzo a Peio Fonti nel Parco Nazionale dello Stelvio. Il tradizionale evento, giunto alla 24ª edizione, vede iscritti ben 1300 concorrenti, tra atleti e semplici appassionati degli sci con pelli di foca, che affronteranno  il collaudato tracciato con partenza in linea alle ore 19 a Peio Fonti (1350 metri di quota) ed arrivo presso i 2313 metri di altitudine del rifugio Doss dei Gembri, risalendo per le piste Mezoli, Taviela e Gembri.

L’emozionante raduno con gli sci al chiaro di luna è organizzato dall’attiva sezione Sat di Peio con la preziosa collaborazione di Soccorso Alpino, Gruppo Ana Val di Peio, Ufficio Iat Peio Fonti e Pejo Funivie Spa. Dopo l’evento e la cena dei partecipanti  nei vari ristoranti della Val di Peio, la premiazione è prevista alle ore 23.00 presso l’auditorium del Centro Termale di Peio Fonti. Oltre ad una ricca estrazione di omaggi tra tutti i concorrenti, saranno premiati i primi dieci classificati della categoria maschile e le prime cinque classificate di quella femminile. Classifica speciale unica under 18 poi con l’assegnazione del trofeo Carletto Canella. Il prestigioso “9° Memorial Roberto Casanova”, intitolato alla memoria di uno sfortunato giovane di Peio scomparso diversi anni fa in una tragedia della montagna, sarà invece assegnato al gruppo più numeroso. Decisamente incerti i pronostici per i due principali successi di categoria: se tra gli uomini l’esperto atleta originario della Val di Gresta Daniele Cappelletti, caporalmaggiore capo degli Alpini, recentemente confermatosi campione italiano di sci alpinismo militare, sembrerebbe avvantaggiato per agguantare il settimo successo in Val di Peio, senza dubbio più combattuta si preannuncia la lotta tra le donne.  La maestra di sci comasca Paola Gelpi, per conquistare la seconda vittoria consecutiva dovrà infatti vedersela con le due esperte camune Bianca Balzarini e Corinna Ghirardi, nonché  l’emergente atleta locale Lisa Moreschini, una delle più forti atlete junior nazionali. Da segnalare al via nella collaudata manifestazione notturna anche Paolo Bettini, noto ex ciclista professionista, già commissario tecnico della Nazionale Italiana di ciclismo, campione olimpico su strada ai Giochi di Atene 2004 e campione del mondo di specialità nel 2006 e nel 2007. Per motivi organizzativi, la Sat Peio invita caldamente gli iscritti al raduno che non potranno partecipare, a comunicarlo tempestivamente per potere inserire i nominativi presenti nella lista d’attesa.

 

Presentata la Terza edizione de “La Sportiva Epic Ski Tour”, in programma il 22 e 23 febbraio in Val di Fiemme. Non solo una gara di scialpinismo, ma un vero e proprio evento costruito e proposto al variopinto mondo dello skialp. Il motto coniato a suo tempo dai due inventori, il responsabile di Curtes, Kurt Anrather, e Juerg Capol, direttore di FIS Marketing, è l’eloquente ‘4All’.

Al termine delle due giornate di Selezione Nazionale il referente della Fisi Andrea Truddaiu ha ufficializzato i nomi delle due squadre che rappresenteranno l’Italia alla fase internazionale dell’ALPECIMBRA Fis Children Cup. Tre gli sciatori trentini convocati, ovvero Beatrice Sola, Francesca Gatta e Sebastiano Zorzi. Il Comitato maggiormente rappresentato è quello delle Alpi Occidentali (Piemonte) con 6 sciatori convocati, quindi con 4 Alto Adige e Veneto, con 3 il Trentino, con 2 Alpi Centrali, con 1 Valle d’Aosta. Ecco nel dettaglio i nominativi:

ITALIA 1: Beatrice Sola (Falconeri Ski Team), Margherita Parodi (Sc Sestriere), Emma Wieser (Sv Wipptal) Stefano Pizzato (Sc Drusciè), Edoardo Saracco (Equipe Limone Piemonte), Luigi Graziano (Equipe Limone Piemonte), Giulia Romele (Sc Val Palot), Lara Colturi (Golden Team), Edoardo Baldo (Sc Cortina), Matthia Piotti (Sc Collio).

ITALIA 2: Melissa Astegiano (Equipe Limone Piemonte), Nina Schwingshackl (Taisten Raffeisen), Francesca Gatta (Agonistica Campiglio), Max Perathoner (Sc Gardena), Leonardo Rigamonti (Sansicario Cesana), Giorgio Baldo (Sc Cortina), Lisa Stona (Sc Gallio), Lina Stoll (Staiten Raffeisen), Pietro Broglio (Courmayeur Mont Blanc), Sebastiano Zorzi (Val di Fiemme Ski Team).

La nuova data è stata ufficializzata al Consiglio FIS tenutosi ad Are (Svezia) in occasione dei Campionati del Mondo

Il Consiglio FIS, riunitosi Mercoledì 13 Febbraio ad Are (Svezia) in occasione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino, ha ufficializzato che la 66a edizione della 3Tre di Madonna di Campiglio, valida per l’edizione 2019/2020 della Coppa del Mondo FIS, si terrà nella giornata di Mercoledì 8 Gennaio 2020.

Lo slalom notturno del Canalone Miramonti si disputerà quindi nel mese di Gennaio, dopo aver occupato nelle ultime cinque edizioni (dal 2014 al 2018) la data pre-natalizia del 22 Dicembre, quest’anno indisponibile per contingenze di calendario. La decisione della FIS supera l’iniziale collocazione della 3Tre nel calendario 2019/2020, prevista per il 30 Dicembre.

“Siamo contenti della decisione della FIS di spostare l’edizione 2019/2020 della 3Tre all’8 Gennaio,” ha dichiarato il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci. “Quest’anno la nostra consueta data del 22 Dicembre non è disponibile per via della concomitanza con il weekend di Val Gardena e Alta Badia, e la collocazione del 30 Dicembre implicava grandi difficoltà sul piano logistico e organizzativo. Il 30 Dicembre la località non avrebbe potuto dare il massimo per la 3Tre e la Coppa del Mondo: adesso possiamo focalizzarci con maggiore serenità e confidenza sulla data dell’8 Gennaio 2020, quando puntiamo ad offrire un nuovo grande spettacolo dal punto di vista tecnico e sportivo.”

Dalla stagione 2020-2021, la 3Tre tornerà ad acquisire la consueta posizione in calendario: sono infatti già in programma le successive due edizioni per il 22 Dicembre 2020 ed il 22 Dicembre 2021.