23
Wed, Jun

A Pinzolo, sulla Tulot Audi slope, italiani e francesi si allenano per lo slalom di Cortina

Hanno scelto, per le "prove generali" in vista dello slalom mondiale di #Cortina2021, quel tuffo di 2 chilometri e 600 metri che porta il nome di Tulot Audi slope, la pista più ardita della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta. Il riferimento è agli specialisti dei pali stretti che sabato 20 e domenica 21 febbraio difenderanno i colori di Italia Francia nella gara di slalom che concluderà i Campionati del Mondo di sci alpino in corso a Cortina d'Ampezzo.

Sul tracciato di Pinzolo, a pochi chilometri dal Canalone Miramonti di Madonna di Campiglio, dove il 22 dicembre scorso è andato in scena lo slalom by night di Coppa del Mondo, si respira l'atmosfera del grande sci con i campioni già protagonisti della 3Tre.Ieri e oggi, sui muri della pista che parte da malga Cioca, in perfette condizioni di innevamento e molto ghiacciata, a mettere a punto gli ultimi dettagli per la prova più importante della stagione agonistica, c'erano Alex Vinatzer, che a Madonna di Campiglio, lo scorso 22 dicembre, ha conquistato, per la prima volta, il podio di Coppa del Mondo di sci alpino salendo sul terzo gradino, il fassano Stefano Gross, anche lui protagonista della 3Tre con un terzo piazzamento nel 2016, poi Manfred Mölgg, plurimedagliato nelle passate edizioni dei Campionati del Mondo e Giuliano Razzoli, che tra i pali stretti ha vinto anche un oro olimpico.

Per la Nazionale francese, c'erano, invece, altri due protagonisti internazionali della specialità slalom: Clement Noel e Jean Baptiste Grange.

 

 Ph Manuel Righi; in foto Stefano Gross che scende sulla Tulot

 

Il Team Italia, per voce dei quattro slalomisti presenti, ha espresso giudizi molto positivi sulla Tulot Audi slope, teatro di allenamenti molto intensi finalizzati a correggere errori e curare le rifiniture alla vigilia dell'attesa gara. Molte buone le sensazioni di tutti, dal giovanissimo Alex Vinatzer al campione, anche in termini di esperienza, Manfred Mölgg. "Gli allenamenti sono stati curati nei minimi dettagli – ha detto l'altoatesino – stiamo bene e siamo pronti a scendere in pista. I Mondiali sono una gara a sé e tutto può succedere".

In questo momento dell'inverno, la presenza dei campioni italiani e francesi in Val Rendena, gratifica ulteriormente il grande impegno di Funivie Pinzolo che, in questo difficilissimo inverno, ha garantito, all'interno della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta, il funzionamento di piste e impianti a supporto degli allenamenti e dell'attività agonistica dei giovani sciatori tesserati Fisi.

Per alcuni atleti gli allenamenti si sono conclusi nella tarda mattinata di oggi, per altri è prevista un'ulteriore sessione di prove domani mattina. Poi, tutti lasceranno Pinzolo per raggiungere Cortina d'Ampezzo e darsi battaglia alla ricerca del risultato.

 

 PINZOLO. Il fatto è avvenuto nella serata di ieri, lunedì 15 febbraio: un'esplosione a Pinzolo feriva una donna del posto.

 

Lo scoppio è accaduto poco dopo le 21.00 nella caldaia di una casa nella zona di via Genova vicino al Panificio Binelli. La causa sarebbe una fuga di GPL da un serbatoio custodito nello scantinato dell'abitazione, a seguire la deflagrazione.

La donna, sulla sessantina, è stata trasportata all'ospedale di Tione dove ha ricevuto le cure del caso. Causa l'esplosione riportava delle ferite lievi. L'onda d'urto sarebbe stata tale, in ogni caso, da provocare ulteriori danni nelle vicinanze.

 

Sul posto i vigili del fuoco volontari di Pinzolo e Bocenago e permanenti, oltre al 118. Le operazioni di soccorso sono state mirate al trasporto della donna e alla bonifica e messa in sicurezza dell'area.

 

Il Comune di Pinzolo è vicino agli operatori economici ambulanti. Già rimborsato oltre l’80% della COSAP – Canone per l'Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche - agli operatori di commercio su area pubblica relativamente ai mercati ed alle fiere svoltesi nel Comune di Pinzolo da marzo a ottobre 2020.

 

Detiene il primato il Comune di Pinzolo a livello provinciale e probabilmente anche a livello nazionale nel garantire l’immediato rimborso del Canone di occupazione suolo pubblico, agli operatori di commercio su area pubblica relativamente ai mercati ed alle fiere svoltesi nel territorio di competenza da marzo a ottobre 2020.

 

 

In ottemperanza all’art. 181 c. 1bis del D.L. 19/5/2020 n. 34, come modificato dall’art. 109 c. 1 lett. a)bis D.L. 14/8/2020 n. 104 entrato in vigore dal 26.10.2020, “i Comuni dovevano procedere al rimborso della COSAP agli operatori di commercio su area pubblica relativamente ai mercati ed alle fiere che si sono svolte sul proprio territorio dal 01.03.2020 al 15.10.2020”.

 

Gli operatori commerciali aventi diritto al rimborso nel Comune di Pinzolo, per aver partecipato ai mercati di servizio invernali ed estivi, ai mercatini dell’artigianato di Pinzolo e M. di Campiglio nonché alla Fiera di Fine Estate, risultavano essere 107 per una somma da complessiva pari ad Euro 7.567,50.

 

Vista l’attuale difficile situazione economica del settore del commercio ambulante, dovuta all’emergenza sanitaria ha fatto si che il Comune di Pinzolo si fosse prontamente attivato, affinché detto rimborso fosse garantito nel più breve tempo possibile.

 

Sono stati adottati subito gli atti necessari e predisposta una comunicazione con un allegato modello di facile compilazione per la comunicazione dei dati da parte dei richiedenti, divulgato tramite i siti dedicati e social e trasmesso singolarmente ad ogni operatore che ne avesse fatto richiesta tramite pec, così che pressoché tutti gli aventi diritto fossero stati raggiunti.

 

Infatti, sono state accolte 73 richieste su 107 aventi diritto, e il giorno 13.12.2020 con apposito provvedimento, sono stati liquidati rimborsi per Euro 6.267,50.

 

L’Assessore Cesare Cominotti ha precisato che è stata la Polizia Locale di Pinzolo che ha curato l’intero procedimento amministrativo e in particolare ha coordinato il tutto l’Isp. Silvana Parolari, che da anni segue il settore mercati e fiere del Comune.

 

Si avvisa che gli operatori che non avessero ancora chiesto il rimborso, possono ancora presentare domanda presso il Servizio di Polizia Locale di Pinzolo.

Trentino Broker è un broker assicurativo presente a Trento da alcuni anni, da giugno è stata aperta una sede operativa anche a Pinzolo in via San Lorenzo.

La nostra mission è seguire i clienti in tutti i loro bisogni assicurativi fornendo le migliori soluzioni grazie alla possibilità di ricercare sul mercato delle principali compagnie Italiane ed Internazionali la polizza più adatta alle vostre necessità. I vantaggi di rivolgersi ad un broker sono molteplici come ad esempio la possibilità di costruire le coperture su misura per il cliente, un vantaggio economico ricercando la copertura migliore al giusto costo.

 

 

Inoltre il broker è sempre dalla parte del cliente, SEMPRE, nel momento del sinistro verranno tutelati direttamente i Vostri interessi in quanto i broker agiscono per conto del cliente e sono svincolati da interessi di compagnia. Operativa su tutti i rami assicurativi la società Trentino Broker ti aspetta nel suo ufficio di Via San Lorenzo a Pinzolo per richiedere il tuo preventivo personalizzato.

 

More Articles ...