21
Wed, Aug

Ogni venerdì d’estate a Carisolo “Affreschi di note – Musica per l’arte”

Carisolo
Typography

Oggi, venerdì 19 luglio, a Carisolo inizierà la rassegna "Affreschi di note - Musica per l'arte" che arricchirà l’estate rendenera ogni venerdì fino al 23 agosto. Saranno sei le diverse proposte musicali ambientate nella suggestiva cornice della Chiesa di Santo Stefano, curate e organizzate dalla Pro Loco di Carisolo, dal Gruppo Per Santo Stefano, dalla Scuola musicale Giudicarie, in collaborazione con il Bim della Sarca e “iiriti srl”. 

Avvolta dall’arte dei Baschenis e dalla natura della Val Genova, la rassegna offrirà una panoramica di sonorità particolari, ricercate attraverso scelte di strumenti e repertori vari per esperienze di ascolto ogni volta nuove.

La stagione concertistica inizierà quindi domani alle 17.00 con le arie d’opera di Verdi, Puccini, Mascagni e Rossini, eseguite dal soprano Laura De Silva, da Alessia Bruno al violoncello e da Michele Valcanover all’arpa.

Venerdì 26 luglio le esecuzioni si ispireranno alla cinematografia con musiche di Rossi, Morricone e Carpin riprodotte da Miriam Cipriani al flauto e da Enrico Maria Barbareschi alla chitarra.

Venerdì 2 agosto ad esibirsi sarà il Quintetto Bazzini, cinque giovani musicisti con un repertorio classico che spazia da brani del ‘700 come Mozart e Weber ai grandi romantici come Brahms, interpretati con violini, viola, violoncello e clarinetto.

Venerdì 9 agosto in programma ci sarà “L’Uccellaja”, musiche ispirate al canto degli uccelli tra ‘600 e ‘700 come quelle di Vivaldi, Haendel o Daquin, realizzate da Mario Folena al flauto e Roberto Loreggian al cembalo.

Venerdì 23 agosto sarà la volta del gruppo vocale Altàir, nato in Val di Sole e composto dai musicisti Cinzia Prampolini, soprano, Giacomo Bezzi, basso, e da tre giovani dell’alta Val di Sole che hanno voluto ampliare e approfondire la propria esperienza vocale: Aurora Delpero, mezzosoprano, Eleonora Depretis, contralto, Elia Delpero, tenore. Il loro repertorio spazierà dalla musica medievale alla musica contemporanea.

L’evento clou della rassegna sarà venerdì 16 agosto ed eccezionalmente si sposterà nella più capiente sala dell’auditorium comunale. In programma vi sarà l’atteso recital pianistico, con musiche di Schumann e Chopin, di Anna Kravtchenko.

Per la famosa pianista di origine ucraina è la seconda volta a Carisolo. Già lo scorso anno aveva emozionato l’auditorium, al completo, confermando quanto ha scritto di lei sul New York Times Magazine il critico americano Harold Schonberg: “Il suo suono radioso e le sue poetiche interpretazioni potevano a volte portare gli ascoltatori alle lacrime”.

L’ingresso sarà libero fino ad esaurimento posti per gli appuntamenti a Santo Stefano mentre il concerto pianistico di Anna Kravtchenko sarà a pagamento.

Per tutte le informazioni ci si può rivolgere alla Pro Loco Carisolo  (0465 501392). 

Si ricorda che la Chiesa di Santo Stefano rimarrà aperta ai visitatori per tutta l’estate fino al 14 settembre (chiuso lunedì e domenica mattina) secondo il seguente calendario: in luglio e agosto dalle 10.00 alle 11.30 e dalle 16.00 alle 18.00 mentre in settembre dalle 16.00 alle 18.00. L’ingresso è sempre gratuito ma è sempre possibile lasciare un’offerta per i restauri.