01
Tue, Dec

Se ne è andata Betty Zanon una donna che ha segnato la storia e la crescita di Campiglio

Campiglio
Typography

 

MADONNA DI CAMPIGLIO. Elisabetta Zanon in Vidi era una  persona molto conosciuta, cortese, alla mano e preparata.  Il signore l'ha chiamata a sè oggi a 62 anni. Da settembre non stava bene tanto che si era fatta in disparte anche se pur sempre circondata, seguita e confortata dal marito Ferruccio e dalla figlia Camilla. La donna nella sua Madonna di Campiglio, era  molto conosciuta e stimata, e  fino a non molto tempo fa era molto attiva nella vita del paese.  Tra rivendita & monopoli e souvenir, nella centralissima rivendita di Piazza Righi, era  anche una delle referenti dello Chalet Ferrari dove negli anni tanta gente ha avuto a che a fare  con lei. Quella sua attività l'aveva non solo fatta conoscere ma anche apprezzare in quella stessa realtà turistica dove negli anni  Elisabetta e famiglia hanno e continuano a lasciare il segno.

“Mia  cognata – ricorda  Walter Vidi  titolare  dell'Hotel San Raphael  -  faceva parte di coloro che hanno delineato  la crescita di Campiglio». Appena laureata si dedicò con entusiasmo alla cosa pubblica e fu anche assessore. Dopo il suo matrimonio con Ferruccio si ritirò dalla vita pubblica del comune di Pinzolo, salvo intervenire nelle questioni del paese con passione e determinazione anche attraverso la stampa, per dedicarsi alla famiglia e all'amministrazione delle attività aziendali di cui era contitolare con i fratelli. Comunque continuò a dare la propria disponibilità e collaborò ad iniziative culturali e promozionali della stazione turistica.

Con la sua scomparsa se ne va una figura di cui campigliani, rendenesi e solandri ne andranno per sempre fieri.

 

“Le onoranze funebri , celebrate dal reverendo parroco don Romeo Zuin, si  terranno lunedi 9 novembre alle 14,30 dentro la chiesa di Santa Maria Nuova dove  a causa  le imposizioni coronavirus,  ne limiteranno il numero di partecipanti“ fa  sapere Sergio Agnoli delle omonima agenzia di Tione.