24
Fri, Sep

Se n'é andata anche Annamaria Malcotti per 37 anni al servizio anagrafe del comune di Storo 

Storo
Typography

 

STORO. Aveva lasciato l'ufficio anagrafe del comune di Storo circa due anni fa ma ieri mattina nella sua casa di Via Trento si è spenta Annamaria Malcotti. Un male che non dà tregua se l'è portata via a 61 anni. Un commiato rapido e silenzioso ma vissuto con grande dignità.

 

Lascia i figli Nicola e Silvia: lui gestisce dalle parti di Stenico un Bed and Breakfast, mentre lei è farmacista e lavora a Bagolino dal cugino Giacomolli. Annamaria era impegnata come volontaria nel servizio ambulanzieri di Storo, orgogliosa di indossare quella uniforme arancione e sentirsi utile a favore degli altri.

 

Prima di approdare alle dipendenze del comune (dove è stata dal 1981 al 2018), Annamaria si era formata professionalmente nello studio dell'allora ragioniere Domenico Ribaga: un ufficio in cui negli anni sono passate in parecchie dal fatto che il consulente di Tiarno di Sopra era tra i pochi a fare scuola sul come fare paghe. Mamma Mery ( deceduta qualche anno fa ) della sua Annamaria era orgogliosa sapendo che lavorava in Comune come lo era pure dei due nipoti Nicola e Silvia.

 

L'incombenza funebre – dice Francesca Bugna dell'agenzia B2 – si terrà alle 14,30 di martedì presso il cimitero di Storo.