07
Tue, Apr

Decessi per coronavirus. In Trentino si muore più che in Veneto. Il dolore di vivere momenti difficili in solitudine

In Trentino
Typography

Sale il numero dei contagi in Trentino e salgono purtroppo anche i numeri della terapia intensiva e dei decessi. Se da un lato le massime autorità del Trentino in campo sanitario ci invitano a non fare fare confronti per quanto riguarda il numero dei tamponi con le altre province o regioni che ci stanno attorno perché in ogni realtà si sono attivati modi diversi per quantificare il contagio, dall'altro sembra lecito fare un discorso di massima sul numero dei decessi registrati nelle province e regioni del Nord Italia.  

Emergono numeri crudi, numeri di dolore, numeri che fanno preoccupare. Se purtroppo la Lombardia versa in una situazione disperata con ospedali al limite del collasso e popolazione che non ha mai vissuto un momento così doloroso per numero di morti, anche le altre regioni e province hanno situazioni altrettanto difficili. Nondimeno in Trentino dove il numero dei decessi ha superato quello del Veneto. 56 i morti in Trentino, su una popolazione di di circa 540mila abitanti. 216 i decessi in Veneto su 5 milioni di abitanti. Stando a questi numeri sembrerebbe che la mortalità per coronavirus per abitante nella nostra provincia sia più del doppio di quella del Veneto.

Numeri che fanno pensare ma che non rendono appieno la realtà del dolore che anche nelle nostre valli si sta consumando. Anziani che stanno vivendo nella piena solitudine momenti difficili, persone che stanno morendo private anche del conforto dei propri cari.