02
Mon, Aug

Pinzolo, se ne è andato Valentino Maffei, uomo molto attivo nella vita del paese e della valle

Pinzolo
Typography

Martedì alle 14.30 nella chiesa di San Lorenzo a Pinzolo si celebreranno le esequie di Valentino Maffei, cavaliere della Repubblica per meriti riguardanti l’emigrazione, persona che ha partecipato attivamente alla vita sociale e politica del suo paese e delle Giudicarie. Un’esistenza avventurosa la sua, conclusasi alla vigilia degli ottant’anni. Da giovane è a Vienna, apprendista gelataio, poi si trasferisce in un ristorante di Londra, dove conosce e sposa Elena. Tornato in Rendena, gestisce per alcuni anni a Sant’Antonio di Mavignola il bar/ristorante Miravalle prima di intraprendere altre attività in quel di Campiglio. Consigliere della Famiglia cooperativa di Pinzolo per diversi mandati sotto le presidenze Bruti e Ciaghi, a lui e a Michele Collini si deve l’input per la realizzazione della nuova filiale di Sant’Antonio di Mavignola, così come a lui, da vicesindaco del Comune di Pinzolo, si deve la realizzazione nella frazione delle nuove scuole elementari dedicate a Giambattista Lucchini, edificio oggi divenuto casa del Parco.

Da assessore responsabile dello sport e della cultura promosse e assecondò numerose iniziative (p.es. la squadra di pallamano femminile, gare sportive, mostre e conferenze in biblioteca, convegni ecc.). Fu per lunghi anni la persona di riferimento del Patt giudicariese. Alla signora Elena e ai suoi famigliari giungano i sentimenti più vivi del nostro cordoglio.