14
Mon, Oct

Giustino, nella ex Cava Maffei il parco per ungulati. Ma Joseph Masè rilancia: Potrebbe ospitare anche orsi problematici 

Val Rendena
Typography

In primavera nell'area dell'ex cava Maffei a Giustino sarà inaugurato un parco faunistico che ospiterà ungulati: camosci stambecchi e caprioli. Ma Joseph Masè sindaco di Giustino ma anche Presidente del Parco Naturale Adamello Brenta ai microfoni del TGR Trentino rilancia: "Abbiamo altri 12 ettari, il doppio del Casteller e potremmo ospitare anche orsi problematici".

«Siamo in gara per i lavori che dovranno iniziare in autunno con la prima fase che prevede l'utilizzo di 4 ettari e mezzo per la fattoria didattica e per un recinto che dovrà ospitare ungulati». Ma il parco si presterebbe benissimo anche per altri animali.«Ancora il mio predecessore molti anni fa aveva avuto questa visione di trasformare quest'area degradata di Giustino in un'opportunità di valorizzazione del territorio con un osservatorio faunistico dando ospitalità anche ad eventuali animali problematici come M49.

È un'area che si presta molto bene perché è il doppio del Casteller e quindi avrebbero molto pià spazio e sarebbero all'interno di un progetto di educazione ambientale. L'obiettivo è di agire nell'interesse prioritario degli animali. Verrebbero ospitati ungulati nati in cattività e orsi qualora il protocollo di intervento preveda che siano confinati».