10
Mon, Aug

«Si dice che la speranza sia l’ultima a morire ma purtroppo non è bastato..» il messaggio dei ragazzi della Pro loco di Praso a Matteo scomparso prematuramente

Valle del Chiese
Typography

 «...Si dice che la speranza sia l’ultima a morire e noi in questa settimana ci abbiamo creduto fino in fondo ma purtroppo non è bastato. E così ieri, in una calda giornata quasi primaverile, te ne sei andato e con te tutti i sogni di un ragazzo di appena vent’anni... Siamo sicuri che da lassù saprai aiutare tutta la tua famiglia a continuare a vivere.

Noi ora vogliamo ricordarti così, vogliamo pensare che ancora vivi e che come allora sorridi...

È stato un onore averti con noi...

Ciao Matteo, fai buon viaggio!

La tua proloco»

Questo il commovente messaggio dei ragazzi della Pro loco di Praso a Matteo, il ragazzo deceduto ieri dopo il ricovero di dieci giorni in ospedale a causa di un aneurisma. Il ragazzo era stato trasferito in gravissime condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento a causa di un aneurisma della carotide causato, a quanto sembra, da una malformazione congenita.  Matteo, classe 2000, aveva da poco terminato gli studi presso l'Istituto Agrario di San Michele all'Adige e voleva diventare enologo. I funerali, causa restrizioni Covid 19, saranno in forma privata.