11
Sun, Apr

Intervento notturno sulla Vigolana per recuperare due minorenni incrodati: volevano trascorrere la notte in un bivacco

In Trentino
Typography

 

Intervento notturno in Vigolana. Si è concluso verso le 3 di questa notte un intervento lungo e complesso in Vigolana per soccorrere due escursionisti che volevano trascorrere la notte in bivacco ma prima di raggiungerlo sono rimasti incrodati senza riuscire né a proseguire né a tornare indietro. I due ragazzi, del 2004 di Trento, si trovavano nella zona di cima del Campigolet sul versante che dà verso Vigolo Vattaro in direzione bivacco della Madonnina quando, a causa delle condizioni ambientali avverse con presenza di neve ghiacciata, non sono stati più in grado di proseguire ed hanno chiamato il Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 21.10.

 

 

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero ed ha attivato la Stazione di Levico e della Vallagarina. L’elicottero si è levato in volo con a bordo due Tecnici di elisoccorso; grazie ai visori notturni in dotazione all’equipaggio e alle luci delle frontali dei due escursionisti, è stato individuato il luogo dove si trovavano e i due tecnici di elisoccorso sono stati verricellati poco distanti. Per agevolare il recupero con l’elicottero, i due soccorritori con i due escursionisti, illesi, si sono portati su una sella ma a quel punto è sopraggiunta la nebbia che ha impedito il recupero. I due tecnici di elisoccorso, quindi, hanno accompagnato in sicurezza i due ragazzi verso il Becco di Filadonna per poi scendere lungo il versante sud fino a malga Valli a una quota di 1.800 m.s.l.m. per uscire dalla nebbia. Grazie a una finestra di bel tempo, verso le 2.45, l’elicottero ha potuto tentare un avvicinamento riuscendo a recuperare i due soccorritori e i due escursionisti con il verricello.