16
Thu, Sep

Aperto il nuovo “Mercatino del Riuso” a Santa Croce del Bleggio

Esteriori
Typography

Il settore della moda ha un grande impatto sull'ambiente e sul cambiamento climatico soprattutto per il rilevante dispendio di acqua e le elevate emissioni di CO2, oltre all'utilizzo di risorse non rinnovabili. Per questo motivo, nel piccolo contesto di valle, c'è chi prova a contribuire con azioni strategiche per la causa.

 

 

SANTA CROCE. “Dobbiamo cambiare il nostro rapporto con la moda, provando ad assumere comportamenti meno impattanti, riducendo il consumo di abiti e trovando modalità alternative, come la condivisione, lo scambio e il riciclaggio - scrivono dall'Associazione Noi San Luigi Bleggio. Dobbiamo dare ai nostri abiti una seconda possibilità.”

 

A questo scopo l'Associazione Noi San Luigi Bleggio invita la comunità a partecipare consegnando i propri vestiti che non si utilizzano più - in buono stato, lavati e stirati – presso l'Oratorio di Santa Croce ogni martedì alle 20.30.

Il “Mercatino del Riuso” è stato allestito presso la sala al piano terra della casa Itea di Santa Croce ed è aperto tutti i sabati dalle ore 14.30 alle 18.30. Nei mesi di luglio ed agosto il mercatino sarà visitabile anche giovedì sera dalle 20.00 alle 22.00. Il ricavato di eventuali offerte sarà devoluto in beneficenza.