01
Tue, Dec

Per le strutture alberghiere della Val Rendena un’estate difficile: presenze in calo del 25%

Val Rendena
Typography

 

 

Sono stati diffusi dall’Apt Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena i dati delle presenze e degli arrivi nelle strutture  alberghiere nei mesi estivi. Dati che come ci si poteva aspettare sono negativi ma non in tutte le zone della valle allo stesso modo. I mesi che hanno risentito di più degli strascichi del Covid sono stati giugno che ha fatto segnare un calo dell’83% delle presenze in modo abbastanza omogeneo in tutta la valle, e luglio che ha fatto registrare quasi 57mila presenze in meno rispetto allo scorso anno con un decremento di circa il 36%.

Ad agosto è andata sicuramente meglio con una perdita di circa il 9% delle presenze, ma che localmente nella zona di Pinzolo, Carisolo, Giustino ha fatto segnare un + 4% delle presenze. Peggio è andata a Madonna di Campiglio (-14%) e alla bassa valle (-21%).

A settembre si sono perse nelle strutture alberghiere 10494 presenze pari al 21% in meno rispetto al 2019.

In totale nel corso dell’estate nelle strutture alberghiere ci sono state 336945 presenze, 114530 in meno dell’anno precedente pari ad una variazione negativa del 25%.

 

Cali significativi di presenze anche nei rifugi: -49,9% a giugno, -51% a luglio, -47% ad  agosto e -28% a settembre.

 

Diverso sembra sia stato l’andamento delle presenze nelle seconde case e negli appartamenti in generale.

Anche se non ci sono dei dati che ci possano indicare i numeri reali, la tendenza sembra sia stata molto positiva.