05
Fri, Jun

Altri due decessi in Valle del Chiese. Ci hanno lasciato Livio Gualdi di Condino e Bepi Zontini

Valle del Chiese
Typography

BORGO CHIESE.  Livio Gualdi  se  n'è andato in silenzio all'ospedale Madonna del Carmine di Rovereto. Aveva 77  anni   e  lascia  la moglie ed una figlia ma  era  principalmodo conosciuto come  presidente della sotto sezione Pescatori  di Condino il cui sodalizio rientra  nella società Alto Chiese.

Dopo un periodo  trascorso dentro la casa di Via Brione  il  forzato trasferimento al nosocomio roveretano  dove  dopo qualche giorno  trascorso in reparto  l'aggravamento e ieri il decesso.

“Ogni mattina il telefono squilla e dall'altro capo del filo  i famigliari travolti dal dolore annunciano l'ennesima scomparsa” ci confida don Vincenzo Lupoli arciprete di più Unità pastorali.

Nell'ambito di Borgo Chiese le  morti  attribuibili a  coronavirus non sembrano arrestarsi e la stessa agenzia funeraria B2 sembra aver perso il conto.

Livio Gualdi, impegnato pure  tra gli alpini, un tempo aveva lavorato alla maglieria Mario & Rina Mascheri di Condino e poi una volta cessata l'attività era approdato all'Isaf.

Qualche ora dopo invece all'ospedale di Tione  cessava di vivere Bepi Zontini che di anni  ne  aveva 92. In epoche diverse  con il fratello Demetrio (ancora in vita) avevano fornito e fatto arredi su misura  a più generazioni  nonché a bar e ristoranti  trentini creando  a sua volta  quella struttura  commerciale (dove vi sono   Discount, Sav e ristorante da Romedio) che fa da portale tra il paese e la zona di Cà Rossa. A.P.