01
Tue, Dec

Circolo pensionati dei Voi a Storo, destinato a chiudere causa coronavirus. Prima di lui già Giulis a Condino

Storo
Typography

STORO & CONDINO . “ E' questione di ore ma prima di questo sabato il Circolo anziani dei Voi , causa il rischio epidemia, tornerà ad essere chiuso.” Ad annunciarlo è il geometra Donato Candioli che della Casa dei pensionati di Storo è il presidente.

 

Nella vicina Condino lo stesso Circolo ricreativo Giùlis, invece, che ragruppa ben 120 iscritti, ha le saracinesche di Piazza San Rocco oramai chiuse da mesi. “ Si tratta di una decisione a tempo indeterminato dal fatto che l'utenza preferisce non rischiare ma rimanere dentro le mura domestiche” rileva il segretario Giacomo Radoani.

 

Noi di Storo abbiamo anticipato i tempi prima che arrivino prescrizioni di limitazioni o chiusura. Dopo aver sondato direttivo ed una rappresentanza di associati soliti frequentare la sede, abbiamo convenuto di chiudere le ante vetrate che danno su Via Roma” ribadisce ancora Candioli.

 

L'istituzione, fondata dal compianto presidente dell'epoca Emy Moneghini - al quale poi subentrò Gian Luigi Serafin - conta un numero di oltre 220 soci. Dallo scorso inverno il Circolo ha una nuova sede con locali delle stesse dimensioni. Ora la nuova locazione dà su Piazza Unità d'Italia dove un tempo c'era il comparto merceria della coop.

 

Ultimamete – aggiunge Franco Maccani che di Candioli è stretto collaboratore – le presenze si andavano riducendo considerato che l'attività, dopo la pausa estiva e le restrizioni per il coronavirus, era stata ripresa lo scorso 6 settembre”.

 

Tra le varie precauzioni prese quest'anno, sempre rischio epidemia, i pensionati hanno pure rinunciato al tradizionale soggiorno estivo lungo la costa romagnola. “ Direi che la destinazione marina ha sempre attirato i nostri associati anche perchè la scelta che si andava a fare non prevedeva sistemazioni dormi e fuggi, ma scelta e conferme avvenivano già nei primi mesi dell'anno. Alloggi sempre nell'ambito di strutture organizzate, non pensioni. Durante il soggiorno si dava vita ad escursioni o visite guidate: un'iniziativa molto apprezzata all'interno del Circolo” tiene a far sapere Candioli.

 

All'interno della struttura che ospita il Circolo dei Voi tutto sarebbe anche in regola: ordine e pulizia prevalgono su tutto; i tavolini sono distanziati e consentono sia intrattenimenti che svaghi vari. Tuttavia, sia lo stesso Candioli che i colleghi di Circolo Maccani e Fontana non fanno affatto previsioni circa il protrarsi della chiusura: la situazione è in continua evoluzione.

 

In foto Candioli e Ghezzi